Logistica e-mail marketing

Quasi tutte le aziende sono consapevoli della necessità di prendersi cura delle proprie comunicazioni MK.
Ma quante lo fanno davvero?

Alcune comunicazioni  non sono puramente transazionali, ma necessarie a prendersi cura del cliente e della sua esperienza di acquisto.  Molto spesso, questo tipo di comunicazione non viene presa in considerazione, altre volte invece, non viene ben curata.  

Se pensiamo alle campagne sul recupero carrello (quando il prodotto non viene ancora acquistato), ci sono alcune aziende, che creano e-mail apposite col fine di portare l’utente sulla pagina del prodotto invece che su quella finale del carrello.


Esistono quindi servizi  di informazione che  non sono promozionali al 100% e che, se non curati, possono portare a malintesi e mancanza di fiducia da parte del cliente.

Uno dei processi di cui deve occuparsi il commercio elettronico, è informare sulla spedizione e sulla logistica, quando necessario, e non farlo quando non lo è.


E’ molto importante che le informazioni vengano prese in considerazione e che siano efficaci per il cliene, in modo da evitare un possibile collasso nel servizio del customer care.


Una comunicazione deve essere ben chiara, così che il cliente non ha bisogno di dover chiedere informazioni aggiuntive o delucidazioni.
La comunicazione, inoltre,  è anche uno strumento di marketing e deve far parte della strategia del marchio/brand.


Il modello comunicativo deve essere ideato e costruito sulla base delle caratteristiche dell’azienda e degli obiettivi che vogliono essere raggiunti. Particolare attenzione al modo di comunicare, che deve essere chiaro e veritiero per i consumatori.

Quando si effettua una spedizione, è possibile creare email di tracciamento sullo stato della consegna. Questa è una operazione che viene fatta anche dalle società di spedizioni stesse, ma le informazioni arrivano all’utente quando il pacco è già nella sede del corriere, e quindi con il  logo e lo stile dell’azienda di logistica.


Le informazioni base sono presenti, ma viene a mancare tutta la parte di Marketing e la presenza del brand che ha effettuato la vendita. Inoltre,  ci sono alcuni processi che la società di logistica non esegue, e che non vengono segnalati separatamente con un altro thread di comunicazione, ad esempio la ricezione dell’ordine, la preparazione del prodotto e il ringraziamento al cliente.

Per eliminare i problemi relativi alle informazioni logistiche, e per poter realizzare una campagna di marketing, è necessario considerare la campagna come un flusso di email correlate tra loro.
Non è una buona idea lasciare al corriere questo tipo di comunicazioni in maniera totale.


La strategia migliore è rivolgersi ad un fornitore specializzato, che lavora con la logistica e che permette di inviare comunicazioni integrate, durante tutto il processo di spedizione del pacco, permettendo al brand  l’attività di marketing.


Qapla’, è una piattaforma Saas, che oltre alla possibilità di inviare email transazionali, permettere anche di stampare le etichette. Tutto da un’unica piattaforma.

CAMPAGNA LOGISTICA DI INFORMAZIONI SULLE SPEDIZIONI

  1. Accettare le informazioni sul pagamento e sulla ricezione del prodotto.
  2. Informare sulla preparazione della spedizione.
  3. Informare il cliente durante i vari stati della spedizione.
  4. Informazioni su come effettuare il reso e recensione sul prodotto ricevuto.

Molti eCommerce si fermano al terzo passaggio.
Invece è molto importante per le vendite future, che il cliente diventi un amante del brand.


Le informazioni costanti e correlate tra loro, che seguono le linee guida del marchio,  sono molto rilevanti nella realizzazione di questo obiettivo.