Email da mobile: Come migliorare la conversione eCommerce conoscendone le abitudini

96655-mejora-la-conversin-de-un-ecommerce-conociendo-los-hbitos-del-correo-electrnico-mvil-1402390718L’Europa raggiungerà i 191 Miliardi di euro di fatturato eCommerce nel 2017, secondo quando presentato da un studio Forrester riguardante 17 Paesi del Continente. Questa cifra, decisamente superiore a quella attuale, non fa altro che dimostrare la forte crescita sperimentata da questo tipo di commercio.

Come è ben noto, l’eCommerce è influenzato, anche, dal crescente utilizzo dei dispositivi mobili per questo tipo di acquisti, cosí come l’utilizzo degli smartphones per l’apertura delle email. Per questo motivo è necessario conoscere le abitudini degli utilizzatori delle email da mobile per valutare come migliorare il ratio della loro conversione. Cosí, questo articolo presenterà alcune delle caratteristiche più significative di questo tipo di consumatori:

1. Gli utenti che visualizzano una campagna di email marketing dal loro cellulare sono più propensi a consultare il messaggio una seconda volta. Infatti, come riportato da KISSmetrics, l’8% delle persone che hanno aperto una email sul mobile cliccano immediatamente, mentre il 23% la riapre successivamente.

2. Una volta aperta la posta elettronica sullo smartphone, se l’utente decide di aprirla una seconda volta sul PC, sarà più propenso a cliccare sull’email. Secondo lo stesso studio KISSmetrics, 12,9% che effettuano questa operazione fanno clic sulla campagna, contro un 7,8% di coloro che hanno riaperto la posta su un altro dispositivo mobile.

3. Anche il tipo di dispositivo che si utilizza influenza il comportamento del cliente. In questo modo, un utilizzatore di iPhone ha maggiori possibilità di ritornare ad aprire l’email più di un utente iPad o Android. Per questo motivo, bisognerà tenere in conto la personalizzazione della campagna di email marketing, in quanto le differenti caratteristiche e condizioni del potenziale cliente modificheranno il suo comportamento di acquisto. Per evitare questo ed altri errori che rischierebbero di rovinare la tua campagna di email marketing guarda questo articolo: 5 Fattori che rovinano una campagna di e-mail marketing.

4. Altra caratteristica peculiare è che gli utilizzatori di iPad sono meno propensi ad aprire le email in un PC piuttosto che nello stesso dispositivo. Solamente un 14% apre la posta elettronica anche in un PC. Questo rapporto è, poi, minore rispetto agli usuari di iPhone che si spostano ad una “scrivania” (56%) o rispetto a coloro che utilizzano Android.

5. Tra tutti i messaggi di posta elettronica analizzati da KISSmetrics, solo il 12% ha utilizzato il sistema operativo Android. Tuttavia, questi numeri non possono essere del tutto veritieri, dal momento che i dispositivi Apple, a differenza di quelli Android, caricano automaticamente, e per difetto, le immagini, che vengono registrate come un’apertura, cosa che non sempre può essere reale.

Infine, la principale conclusione che si può ricavare, è che le aziende non possono ignorare i dispositivi mobili nel pianificare e definire le loro campagne di email marketing, in quanto le loro diverse caratteristiche influenzaranno il comportamento dell’utente.

Grazie agli strumenti di personalizzazione che offriamo in Blueknow è possibile migliorare il tasso di conversione, aumentare l’ AOV (valore medio di acquisto) e generare un maggior numero di vendite. Il nostro SaaS (Software as a Service) trasforma un prodotto complesso in qualcosa di semplice, realizzabile da chiunque. Con risultati riscontrabili in pochi giorni.

Se ti interessa migliorare la conversione del tuo sito contattaci a contact@blueknow.com o al 93 269 67 07

Federico C. Suberbordes

Blueknow

Personalizziamo l’esperienza di acquisto

Fonte Immagine: Questa immagine è un’opera derivata da Portatil-tablet-smartphone di miniyo73, disponibile sotto la Licenza di Attribuzione “Sharealike” al http://www.flickr.com/photos/miniyo73/8371683905/